Stenosi del canale vertebrale

Con il termine stenosi si intende il restringimento, congenito od acquisito, del canale vertebrale. Codesta struttura è formata dal susseguirsi degli archi posteriori (neurali) delle vertebre, che formano così una struttura composita che da alloggio al midollo spinale (che fuoriesce dall'encefalo attraverso il Forame Magno, protetto da una guaina definita sacco durale) e giunge sino alla seconda vertebra lombare; il sacco durale, che contiene le radici nervose (le quali fuoriescono dal sacco durale stesso ad ogni livello vertebrale e da entrambi i lati) prosegue distalmente sino agli ultimi metameri sacrali (Fig. 1).

 Fig. 1

Il restringimento del canale vertebrale è più frequentemente presente nei tratti della colonna vertebrale nei quali il movimento intervertebrale è maggiormente rappresentato; essi sono il tratto cervicale ed il tratto lombare. Se le caratteristiche delle alterazioni degenerative (che sono le cause più frequenti di stenosi del canale vertebrale, sia in tratto cervicale che lombare) (Fig. 1) sono differenti in tratto cervicale e lombare in ragione del contenuto del canale nei diversi tratti, differenti sono i quadri clinici che tali restringimenti causano.

 Fig. 1

A parte alcune condizioni, invero molto rare, di alterazione congenita dei diametri del canale vertebrale (come ad esempio nel nanismo acondroplasico) (Fig. 2, 3) causate da alterazioni di "costruzione ed accrescimento" delle vertebre che di frequente presentano sintomatologia neurologica maggiore (paraparesi; sindrome della cauda), i restringimenti del canale vertebrale avvengono in seguito alle alterazioni degenerative (dette anche artrosiche) che si instaurano nei tratti succitati della colonna vertebrale con il passare degli anni. Esse sono essenzialmente le alterazioni degenerative dei dischi intervertebrali (discopatie; osteofitosi) e le alterazioni (spesso ipertrofiche) delle articolazioni posteriori (zigoapofisi). Ne consegue una alterazione (riduzione) dei diametri del canale vertebrale e conseguentemente un conflitto tra contenente (canale osteo - disco - ligamentoso) e contenuto (midollo spinale, radici nervose). Tale conflitto spaziale si traduce in fatti compressivi, che ovviamente danno sintomi differenti a seconda che la compressione interessi il midollo spinale (caratteristica codesta delle stenosi del canale cervicale) o le radici nervose (sintomatologia codesta che interessa sia le stenosi cervicali che quelle lombari).

 Stenosi f1stenosi f2
Fig 2 Fig. 3

CHIRURGIA DEL RACHIDE
Via Giustiniani, 2 - 35128 Padova
Telefono: 049-8213367 - 049-8213370 Fax: 049-8213366
E-mail: [email protected]

Edificio di Ortopedia
Reparto: 2 piano ala est
Ambulatori divisionali: piano terra ala est
Direzione e Segreteria: 1 piano ala est.